L’APE REGINA di Fiona Chicca

Questa settimana conosciamo meglio Fiona Chicca, l’autrice di L’APE REGINA, uno dei racconti selezionati nel concorso “MYBOOK Tell Your Story #1” by NAVA.

Prefazione del racconto L’APE REGINA

Quest’anno ho vinto il premio per il miele più buono del mondo.

Questo prodotto speciale viene tutto da un alveare straordinario, dove da un giorno all’altro ho visto un gran movimento di api, tutte concentrate lì intorno, che si davano un gran da fare per insediarsi proprio li.

Da quel giorno, la produzione di miele è letteralmente esplosa con una qualità, una consistenza e un gusto che non avevo mai ottenuto fino ad allora.

Ho pensato che li dentro dovesse essere accaduto qualcosa di davvero unico e volevo a tutti i costi saperne di più.

Avvicinandomi con una lente d’ingrandimento, ho fatto una scoperta eccezionale: c’era una minuscola incisione all’ingresso della cella principale, che lo definiva “l’alveare dove ognuno svolge il lavoro che gli pare, che è il posto dove ogni ape vuole andare”.

Quella che segue è la storia di questo piccolo miracoloso alveare, la cui ape regina aveva capito il segreto per un miele ed una vita migliore.

Il vostro fortunato apicoltore

L’autrice: Fiona Chicca

Nata a Roma da mamma irlandese e papà italiano, sono cresciuta amando la tolleranza e la diversità, oscillando ogni giorno tra un grande senso del dovere e il desiderio di non prendermi troppo sul serio.

Fiona Chicca autrice di L’APE REGINA

Vivo tra Firenze e Roma con mio marito e mia figlia di due anni, lavorando su progetti italiani ed internazionali legati al marketing, alla comunicazione e al coaching.

Le cose che amo di più sono i capelli rossi di mia figlia, le spalle di mio marito, la voce di mio padre e dei miei fratelli, il profiterole e il silenzio della notte.

Scrivo per passione, soprattutto di notte, spinta più di ogni altra cosa dal desiderio di esprimermi rimanendo in silenzio, parlando al contempo a molte persone.

Penso che l’intrattenimento migliore sia quello che fa divertire e crescere al tempo stesso; amo le metafore, per il potere che hanno di arrivare al cuore e alle menti superando le barriere della ragione e aggirando gli auto-inganni che la mente ci pone a nostra insaputa. Per questo prediligo letture di favole e racconti che raccontano le vicende dell’animo umano senza necessariamente parlare di vicende umane.

Ho partecipato al mio primo concorso perché credo profondamente che ognuno possa e debba realizzare i propri sogni e ho scritto il racconto “l’ape regina” dedicandolo a tutte le persone che hanno un sogno e non l’hanno ancora realizzato.

Il mio è quello di lasciare a mia figlia un libro scritto da me da cui possa imparare qualcosa che le piace.

Il sito web di Fiona: www.fionachicca.com

Scritto da NAVA Design – Ufficio Marketing